XVII secolo – Dal Medioevo al Barocco

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

XVII secolo – Dal Medioevo al Barocco

Nel Seicento il ritratto perde la sua funzione di presenza o memoria del personaggio raffigurato, e abbraccia nuove finalità.
La retorica barocca porta ad un’enfasi strutturale e compositiva del genere ritratto, che diventa, per lo più, raffigurazione allegorica e solenne.

Tale ritrattistica è  supportata da una intensa analisi psicologica, volta all’individuazione del carattere degli effigiati, raffigurati in atteggiamenti più colloquiali e domestici all’interno dei loro nuclei abitativi e di lavoro.
È in questo secolo, inoltre, che prende piede il ritratto dell’intellettuale, il nuovo eroe borghese, che sostituisce gradualmente le figure emblematiche della mitologia pagana e cristiana.
Tutto questo deriva, principalmente, da una nuova libertà o  “licenza”, che viene conferita all’artista, non solo nelle modalità di realizzazione di un’opera, ma anche nella scelta, sempre più espressiva,  del soggetto.[/vc_column_text][vc_wp_search title=”Cerca”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][dt_blog_list post_category=”n” post_author=”n” post_comments=”n” read_more_button_text=”Leggi di più” loading_mode=”standard” st_posts_per_page=”10″ posts_offset=”0″ category=”9″][/vc_column][/vc_row]

Pin It on Pinterest